Come nuovo presidente del Cai sezione Carrara, alla prima seduta di consiglio ho firmato la prima tessera di iscrizione a Valentina, grave disabile motoria, grande poetessa della natura, compresa l'umana, già amica di uscite con carrozzella per disabili (joelette) con circolo ANSPI Fossola.

Abbiamo in pochi mesi acquisito, in comodato d'uso dall'ANSPI, due 2 joelette ed effettuato uscite in montagna su un nostro percorso facilitato per disabili, offrendo  a sezioni vicine (Castelnuovo Garfagnana e Sarzana) il team per uscite con loro.

E' iniziata una collaborazione fattiva con l'ANFFAS Massa Carrara realizzando un progetto di trasformazione del Rifugio sezionale di Campocecina, già da tempo sede approvata di montagnaterapia, in struttura totalmente accessibile a disabili sede. 

E' iniziata una collaborazione con Associazione genitori ragazzi autistici, portando l'arrampicata in palestra di roccia a strumento di apertura al gruppo ( con alpinismo giovanile e scout) e alla consapevolezza delle proprie abilità e autoontrollo.

Il contributo è di rilevare e risolvere alcune criticità negli strumenti di formazione di volontari accompagnatori, nella creazione di una rete regionale e nazionale, nel recuperare risorse economiche suppletive per una sentieristica adatta alla joelette.

Non potendo partecipare al gruppo di lavoro per limite massimo raggiunto, spero di essere stato di stimolo alla discussione di gruppo e plenaria.

Luigi Vignale e volontari di Montagnaterapia